LA GIOIA VA CONDIVISA: NIPIOL SOSTIENE IL BANCO ALIMENTARE

Quest’anno Nipiol ha deciso di scendere in campo per dare un aiuto concreto anche ai bambini meno fortunati.

In Italia si stima siano 1 milione e 619mila le famiglie in condizione di povertà assoluta, nelle quali vivono 4 milioni e 742mila individui. Di questi, 1 milione 292mila sono minori e 510mila sono anziani. La condizione dei minori è in netto peggioramento (“La povertà in Italia 2016” – Istat, 13 luglio 2017).

 

Per questo Nipiol ha deciso di sostenere la Fondazione Banco Alimentare ONLUS nella sua missione contro la povertà alimentare in Italia. Infatti, dal 15 settembre al 30 novembre 2017, per ogni prodotto a marchio Nipiol venduto (ad eccezione dei latti 1), Nipiol donerà 0,07€ al Banco Alimentare. Questa somma equivale all’onere sostenuto da Banco Alimentare per il recupero e la distribuzione di 500 gr di alimenti, corrispondenti ad un pasto (stima adottata dalla Fédération Européenne des Banques Alimentaires). L’obiettivo è distribuire fino a 200 mila pasti.

 

Chi è Banco Alimentare?

Banco Alimentare dal 1989 recupera in Italia alimenti integri e non scaduti che sarebbero però destinati alla distruzione perché non più commercializzabili. Salvati dallo spreco, riacquistano valore e diventano risorsa per chi è in difficoltà. La Rete Banco Alimentare opera ogni giorno in tutt’Italia attraverso 21 Organizzazioni Banco Alimentare dislocate su tutto il territorio nazionale, coordinate dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus.

Nel 2016 la Rete Banco Alimentare ha recuperato 66.478 tonnellate di eccedenze alimentari. Ogni giorno tali alimenti vengono ridistribuiti gratuitamente a circa 8.035 strutture caritative che aiutano più di 1.500.000 poveri in Italia. Inoltre, la Fondazione Banco Alimentare Onlus organizza la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che si svolge dal 1997 l’ultimo sabato di novembre nei supermercati in tutta Italia.

Se vuoi maggiori informazioni sul Banco Alimentare visita il sito www.bancoalimentare.it